Rimanere informati

 
 ALLUCE VALGO?
                            
Sempre più spesso si sente parlare dell’alluce valgo ma, purtroppo se ne parla sotto forma di chirurgia per migliorarne l’estetica. L’alluce valgo colpisce prevalentemente il sesso femminile e consiste nella deviazione più o meno grave della testa del 1° metatarso.
E’ stata dimostrata una forte predisposizione genetica che incrementata con utilizzo di scarpe non idonee porta all’esternarsi da questa patologia. Quello di cui si parla poco è la “prevenzione”!!!
Nella maggior parte dei casi si prende in considerazione il rivolgersi ad uno specialista quando è già subentrato il dolore o perché è visibile la deviazione.
Bisogna invece, soprattutto quando si è al corrente di una familiarità, fare una visita specialistica accurata per prevenire in maniera incruenta un piede che potrebbe da li a poco diventare un problema invalidante. 
In seguito parleremo dei problemi di prevenzione.                                                           

 

PREVENZIONE DELL’ALLUCE VALGO

Abbiamo già parlato dell’ importanza della prevenzione ma non di quali siano i metodi:
-Evitare scarpe a punta e con una tomaia particolarmente rigida. Una buon scarpa deve essere confortevole senza bisogno di cedere. È preferibile fare nuovi acquisti di sera quando il piede è già stanco e dolente dell’intera giornata.
-Ortesi plantare ,per scaricare ed ammortizzare le teste metatarsali che in un piede con alluce valgo vanno ad essere ipercaricate per lo spostamento che subiscono.
- Ortesi in silicone, per riallineare le teste metatarsali già in fase di spostamento o per prevenire un alluce valgo ancora nella prima fase.
Ogni singolo paziente viene valutato nel momento della visita specialistica per individuare con quale metodo è meglio intervenire.
                                                                                                                 

 

UNGHIA INCARNITA?
 
L’onicocriptosi o più comunemente unghia incarnita coinvolge sempre più spesso la popolazione e in età anche infantile. In questo caso come per altre patologie del piede,  può esserci una predisposizione genetica ma , spesso è dato da un banale taglio errato dell’unghia; ecco perché si trova spesso nei bambini anche molto piccoli. Adulti che tagliano male le proprie unghie taglieranno male a sua volta le unghie dei propri figli. Quindi nei casi di semplice taglio errato basterà seguirla da uno specialista per un breve periodo fino alla corretta crescita. Nel caso di recidiva, per una predisposizione genetica o per un post-trauma si parlerà di rieducazione ungueale.
La rieducazione dell’unghia ci permette grazie all’applicazione di un file in titanio di riallineare la lamina in un tempo di circa 6 mesi in cui si terranno una serie di appuntamenti rivolti al controllo del corretto svolgimento del filo applicato.
Per individuare l’origine della vostra onicocriptosi basterà effettuare una visita specialistica.                                                                                    
                         

 

ESAME BAROPODOMETRICO

 

Questo esame permette allo specialista di individuare problematiche del piede, quali:
 -ipercarichi di una certa area;
-dislivelli del bacino;
-spostamenti del baricentro corporeo in maniera mal bilanciata  nelle due aree del corpo (dx-sx) e tanto altro ancora.
 Viene effettuato durante la visita podologica anche per la semplice classificazione del piede che abbiamo davanti (piede piatto-cavo) e verrà poi utilizzato per la corretta ed idonea costruzione dell’ortesi plantare fatta su misura per ogni paziente.
 
 

                                                                                    

In questa sezione vi teniamo aggiornati sulle novità di Sara Fratocchi.

Contatti

Orari Studio:

Lunedì - Mercoledì - Venerdì

9:00-19:00

Sabato

9:00-14:00

Telefono:

06 64523793 06 64523793

Mail: info@podologiagarbatella.it

Stampa Stampa | Mappa del sito
Sara Fratocchi - Piazza Giancarlo Vallauri 14 00154 Roma Partita IVA:11084221008